Superbonus 110% OPERATIVO. Pubblicati in Gazzetta i Decreti attuativi.

Caricamento in Corso

Superbonus 110% OPERATIVO. Pubblicati in Gazzetta i Decreti attuativi.


La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti del Mise e del Tesoro rendendo di fatto operativo il Superbonus al 110%.

I provvedimenti sono stati firmati lo scorso 6 agosto dai ministeri competenti.

I due testi sulla GU n.246 del 5 ottobre 2020 rispettivamente sono:

Rispetto alla prima versione poco è mutato, se non qualche chiarimento in più su alcuni punti che avevano sollevato dubbi e intorno ai quali rimanevano delle zone grigie.

In breve il decreto dei Requisiti tecnici definisce:

  • requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che beneficiano dell’Ecobonus, del Bonus facciate e del Superbonus al 110%;
  • massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento;
  • le procedure e le modalità di esecuzione di controlli a campione, sia documentali che in siti eseguiti dall’ENEA.

Il decreto asseverazioni definisce le modalità di trasmissione e del relativo modulo delle asseverazioni che vengono poi trasmesse ai vari organi competenti tra cui ovviamente l’Enea.

I due moduli, sono uno da utilizzare a lavori conclusi e l’altro in caso di asseverazione da rilasciare ad ogni stato di avanzamento dei lavori.

 Gli elementi essenziali dell’asseverazione sono

  • la dichiarazione espressa del tecnico abilitato
  • la dichiarazione che, alla data di presentazione dell’asseverazione, il massimale della polizza allegata è adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi oggetto delle predette asseverazioni o attestazioni.

L’asseverazione è compilata on-line nel portale informatico ENEA dedicato e, nel caso di asseverazioni che facciano riferimento a lavori conclusi e deve essere trasmessa entro 90 giorni dal termine dei lavori. La Direzione generale per l’approvvigionamento, l’efficienza e la competitività energetica del Ministero dello sviluppo economico irroga ai soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni infedeli la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 a euro 15.000 per ciascuna attestazione infedele resa.

Vai ai decreti:

A breve pubblicheremo ulteriori articoli di approfondimento, FAQ e casi studio.

Facci sapere quali sono i tuoi dubbi e quali i temi che vorresti approfondire.

COMPILA IL FORM DI SEGUITO:





Modulo di Contatto
Dichiaro di aver letto la norma sulla PRIVACY (Regolamento UE 2016/679 applicabile dal 25 Maggio 2018) e acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali.
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter.